© 2020 FABIO PIETRANTONIO, ALL RIGHTS RESERVED

  • fabio pietrantonio facebook
  • fabio pietrantonio twitter
  • fabio pietrantonio instagram

SCULPTURE BY THE SEA

Fabio Pietrantonio è stato protagonista dell’evento “Sculpture by the Sea” a Sydney, Australia, nella fantastica cornice del “Tamarama Beach coastal walk”.

Quotidianity, the brothers

L'opera di Fabio Pietrantonio si concentra sul gioco come fondamentale momento espressivo di bambini adolescenti. In passato, le attività ludiche prevedevano modalità di svolgimento più fisiche e dinamiche. Oggi, al contrario, prendono forma in un contesto prevalentemente virtuale e/o elettronico.

Per rendere conto di questa importante dicotomia – ma anche per aprire nuovi orizzonti interpretativi sul rapporto padre-figlio – l'artista mostra Leone e Filippo (i suoi veri figli) nel momento esatto della loro interazione con i videogiochi. Tuttavia li astrae dal contesto attuale e li posiziona in prossimità di un "Jungle JYM", una vecchia struttura in ferro che consentiva capriole, salti e arrampicate all'aria aperta ai bambini di un tempo.

I lineamenti dei due ragazzi vengono riprodotti attraverso sculture a grandezza naturale in vetroresina bianca: bianca come metafora di candore, come espressione di innocenza, leggerezza, ingenuità. Il bianco dell'anima di un bambino, contrapposta all'artificiosità di un dispositivo elettronico.

Con QUOTIDIANITY, passato e presente si incontrano e si confrontano in un contesto neutrale. L'artista guarca i suoi figli mentre si divertono, coglie le differenze con il gioco dei suoi tempi, impara ad osservare senza giudicare e, soprattutto, crea nuove forme di interazione/comunicazione con loro.